Il MONDO AUTO

[Opel] Astra J - 2010

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .

    Advanced Member

    Group
    IMA Staff

    Posts
    4,933
    Reputation
    0

    Status
    Anonymous

    [Opel] Astra J




    Commenti importanti:
    [Opel] Astra J Sports Tourer
    [Opel] Astra J - Ottime le vendite, parte bene la Sports Tourer
    [Opel] Astra J - Boom di immatricolazioni a marzo, la Sports Tourer conquista la leadership del segmento
    [Opel] Astra EcoFLEX - 2011
    [Opel] Astra Sports Tourer - 100.000 esemplari prodotti in meno di un anno!


    Edited by GuidOpel™ - 23/7/2011, 14:00
     
    Top
    .
  2. Manu V6™
     
    .

    User deleted



    [Opel] Astra Sports Tourer

    image




    La Opel, oltre alla GTC, ha portato al Salone di Parigi un'altra variante dell'Astra: la Sports Tourer.
    Le vendite cominceranno da Novembre 2010, ma già dalla prossima settimana sarà possibile ordinarla.
    I motori saranno gli stessi berlina a 5 porte ma i prezzi saranno più cari di circa 1.000€.
    Uno dei pregi della versione Sports Tourer dell'Astra è sicuramente il bagagliaio che ha una capacità di circa 500 litri, che diventano 1.500 abbattendo i sedili posteriori.
    La plancia, gli interni e gli equipaggiamenti sono gli stessi della versione berlina, ma dal 2011 sarà disponibile, tra gli optional, anche il porta bici integrato che scorre sotto il fondo dell'auto.


    Photogallery:


    SPOILER (click to view)

    image

    image

    image



    Edited by GuidOpel™ - 3/10/2010, 12:43
     
    Top
    .
  3.  
    .

    Advanced Member

    Group
    IMA Staff

    Posts
    4,933
    Reputation
    0

    Status
    Anonymous

    [Opel] Astra J - Ottime le vendite, parte bene la Sports Tourer



    image
    A sinistra, Roberto Matteucci con il sindaco di Roma Alemanno.
    In una recente intervista rilasciata al mensile Panoramauto, Roberto Matteucci, Amministratore Delegato di General Motors Italia, ha parlato del rilancio dell'Opel, capitanato da Astra ed Insignia, in seguito al recente disastro finanziario. E proprio dell'Astra, il boss di GM Italia ha commentato le performance commerciali:
    (Come sta andando l'Astra?) "Benissimo. E stiamo parlando della berlina. Ma il bello arriva adesso, con il lancio della Sports Tourer: lei sa che la wagon da sempre fa la parte del leone sul mercato italiano. Soprattutto pensando alle aziende. E' noto che una vettura come l'Astra familiare da sempre ha un grande spazio in questo mercato. Per capirci, se le vendite ai privati sono ripartite in modo paritario fra berlina e wagon, con le flotte la percentuale di queste ultime sale fino al 65 almeno. E già i primi ordini raccolti sono più che promettenti, come ci aspettavamo".

    E rispondendo alla provocazione di "Automobilwoche", che ha definito l'Astra il "Flop del 2010" perché non vende quanto la rivale Volkswagen Golf, Matteucci ha dichiarato:
    "Posso dire che con il penultimo modello abbiamo iniziato seriamente a vedere da vicino la rivale Golf. Ora, con l'ultima serie, possiamo dire che siamo l'alternativa più seria (frecciatina all'Alfa Romeo Giulietta?, ndr). Certo, la Golf è un'icona quasi inarrivabile: anni e anni di immagine vincente ne hanno fatto una vera primattrice assoluta del mercato".

    Fonte: Panoramauto N°2 Febbraio 2011 - Foto: Co2motori.blogspot.com|
     
    Top
    .
  4.  
    .

    Advanced Member

    Group
    IMA Staff

    Posts
    4,933
    Reputation
    0

    Status
    Anonymous

    [Opel] Astra J - Boom di immatricolazioni a marzo, la Sports Tourer conquista la leadership del segmento


    image
    In controtendenza con il mercato (che ha registrato una flessione pari al 20,5%), durante lo scorso febbraio Opel ha immatricolato in Italia ben 3363 Astra tra berlina e Sports Tourer (+37% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso quando furono vendute 2452 unità) classificandosi così al terzo posto assoluto del segmento C. Come è facile intuire, questo boom di immatricolazioni è dovuto soprattutto all'arrivo dell'apprezzatissima versione Sports Tourer (in vendita da gennaio), che a febbraio, dopo mesi e mesi, si è ripresa finalmente la leadership del segmento con 1874 unità immatricolate ed un aumento sbalorditivo del 205% rispetto a dodici mesi fa (quando la precdente Astra SW era stata consegnata in appena 613 esemplari) ed una quota sul totale del segmento pari al 31,6%.

    L'Astra Sports Tourer ha così scalzato dal primo posto della classifica la veterana Ford Focus Style Wagon, ormai a fine serie (il nuovo modello è in arrivo a maggio) ma pur sempre fortissima grazie ai numerosi sconti applicati sul modello, che ha comunque venduto 1309 unità con una quota del 22,1%. La Renault Megane SporTour si è invece piazzata al terzo posto con 778 esemplari ed una quota del 13,1% sul totale del segmento, mentre la Peugeot 308 SW è stata consegnata in appena 418 esemplari ed il 7% di quota. Riuscirà l'Opel Astra Sports Tourer a riconfermarsi leader del segmento anche con l'arrivo della nuova Focus SW? Beh, le premesse sono buone...

    Fonte: Unrae.it

     
    Top
    .
  5.  
    .

    Advanced Member

    Group
    IMA Staff

    Posts
    4,933
    Reputation
    0

    Status
    Anonymous

    [Opel] Astra EcoFLEX - 2011
    bigopelastraecoflex01


    CITAZIONE
      • Massima efficienza: Astra ecoFLEX con emissioni di CO2 pari a soli 99 g/km e prestazioni eccellenti con 96 kW/130 cv
      • Consumi ridotti del 17 per cento (0,8 litri/100 km) grazie a una serie di tecnologie innovative
      • Aspetto dinamico: forme atletiche e frontale dal design distintivo
      • L’ammiraglia dell’ecologia, nel segmento delle compatte, disponibile già nel 2011

    Rüsselsheim. I modelli con emissioni di CO2 particolarmente ridotte tendono ad avere motori fiacchi o di potenza media. Consumi limitati e basse emissioni si accompagnano solitamente a prestazioni mediocri. L’approccio di Opel è diverso, ed è rappresentato dagli efficienti modelli ecoFLEX . Mentre i concorrenti a basse emissioni di CO2 nel segmento delle compatte offrono in genere potenze di 77 kW/105 cv, la nuova Astra ecoFLEX è dotata di un motore turbodiesel 1.7 CDTI da 96 kW/130 cv e si aggiunge per efficienza a vetture di grande successo come Insignia ecoFLEX da 118 kW/160 cv e Corsa ecoFLEX da 70 kW/95 hp nella gamma dei dinamici modelli Opel a basso consumo di carburante.

    La nuova Astra ecoFLEX 5 porte consuma solo 3,7 litri di carburante per 100 chilometri nel ciclo misto. Le basse emissioni di CO2, pari a 99 grammi per chilometro, la rendono la Opel Astra più economica e più verde di sempre. Con 96 kW/130 cv, una coppia massima di 300 Newton metri e il cambio manuale a sei velocità, la nuova ammiraglia verde della classe delle compatte definisce nuovi standard per prestazioni e piacere di guida nel segmento più importante in Europa. I prezzi saranno annunciati al momento del lancio sui mercati in autunno.

    “La nuova Astra ecoFLEX è un’altra pietra miliare nella strategia Opel, che intende essere l’azienda leader nel campo della riduzione dell’inquinamento e dei consumi di carburante pur offrendo ai clienti ottime prestazioni e piacere di guida”, ha dichiarato Karl-Friedrich Stracke, CEO di Opel/Vauxhall. “Continueremo a perseguire questa strada, che prevede il lancio di quattro nuovi modelli ecoFLEX nei possimi sei mesi, senza dimenticare la rivoluzionaria Ampera elettrica ad autonomia estesa che inizieremo a consegnare ai concessionari entro fine anno”.


    Oltre al sistema di propulsione specifico di Astra ecoFLEX, caratterizzato da una efficiente gestione termica, il pacchetto per la riduzione del consumo di energia e di carburante, e quindi delle emissioni di anidride carbonica, comprende il recupero intelligente di elettricità dall’energia dei freni, una serie di componenti aerodinamici attivi e la riduzione della resistenza al rotolamento. Nell’insieme questi interventi hanno consentito di ridurre del 17 per cento le emissioni di CO2 (meno 20 g/km) e i consumi (meno 0,8 litri/100 km) rispetto al modello base Astra 1.7 CDTI.

    La nuova gestione del motore garantisce efficienza e ottime prestazioni dinamiche
    Un nuovo sistema di gestione del motore interamente progettato dai tecnici Opel per il propulsore 1.7 litri common-rail garantisce la massima efficienza. La coppia massima di 300 Nm è disponibile a 2.000 – 2.500 giri. La riduzione del rapporto di compressione, insieme al nuovo sistema di iniezione multipla che effettua fino a otto iniezioni per ciclo a 1.800 bar, migliora il processo di combustione e riduce i consumi. Un contributo viene fornito anche dal nuovo turbocompressore a geometria variabile che garantisce un controllo della pressione di boost particolarmente preciso grazie ad un sensore aggiuntivo.

    I sensori della pressione dei cilindri consentono di controllare precisamente la combustione
    E’ stato modificato il sistema dei pistoni a moto alternativo ottenendo anche una riduzione dei consumi grazie al minor attrito. Le punterie e gli spinotti dei pistoni sono rivestiti da diamanti sintetici e le fasce elastiche sono state ottimizzate per ridurre l’attrito e quindi l’usura delle parti mobili del motore.

    Insieme alla preparazione della miscela variabile, gestita tramite un sistema a controllo elettronico, un manicotto d’aspirazione di plastica garantisce efficienza nella combustione.

    Le candelette sono dotate di sensori della pressione dei cilindri (Cleantech Combustion Technology) che consentono di controllare la combustione con grande precisione, in modo che il centro di combustione sia sempre in un punto preciso rispetto all’albero a gomiti.

    Allo stesso tempo, le candelette a basso voltaggio riducono il carico sul generatore durante le partenze a freddo. Per accelerare la fase di riscaldamento del motore, un bypass per il raffreddamento dell’olio riduce i cali di pressione e fa risparmiare carburante, consentendo al motore di raggiungere più rapidamente la temperatura operativa. La pompa dell’acqua commutabile assicura il riscaldamento ottimale del motore.

    Il ricircolo dei gas di scarico a controllo elettronico con funzione di raffreddamento aggiuntiva contribuisce al mantenimento di un livello di temperatura ottimale per un processo di combustione a basse emissioni. Si ha inoltre una riduzione delle emissioni di NOx. Il rivestimento di platino ottimizzato del pre-catalizzatore e del catalizzatore principale, la precisa regolazione delle parti e il loro posizionamento vicino al motore porta il sistema di controllo delle emissioni alla temperatura operativa con più rapidità, aumentando così l’efficienza.

    Il sistema Start/Stop di Opel riduce i tempi in cui il motore gira a vuoto
    Il sistema Start/Stop sviluppato da Opel riduce i tempi in cui il motore gira a vuoto e di conseguenza il consumo di carburante, le emissioni di gas serra e il rumore, con grande beneficio per tutti gli utenti della strada, in particolare nei centri urbani. Il sistema si spegne automaticamente non appena il guidatore mette in folle e toglie il piede dalla frizione (fase di Autostop). Quando è il momento di muoversi nuovamente, chi guida deve semplicemente inserire la prima e partire. I tecnici Opel hanno fatto in modo che il motore si avvii immediatamente non appena il guidatore preme il pedale della frizione. Una batteria ad elevate prestazioni garantisce la massima affidabilità del sistema elettrico e l’immediata partenza del motore in qualsiasi momento.

    Per motivi di sicurezza e comfort dei passeggeri, nella fase di Autostop i comandi della temperatura e il comando del servofreno a vuoto restano attivi. Quando lo si ritiene necessario, per esempio in caso di code che si muovono lentamente, il guidatore può disattivare manualmente il sistema tramite il pulsante “eco” posizionato sulla consolle centrale.

    Esclusiva trasmissione manuale a sei velocità e sistema di recupero dell’energia
    Mentre tutti i concorrenti a basse emissioni di CO2 viaggiano con cambi a cinque marce, Opel Astra 1.7 CDTI ecoFLEX monta una trasmissione manuale a sei velocità con riduzione dell’attrito, regolata specificamente per il nuovo motore. Un altro elemento tipico dei modelli ecoFLEX è l’indicatore di cambio marcia. Il quadrante illuminato tra tachimetro e contagiri indica al guidatore il momento ideale per cambiare, mentre un’ulteriore funzione grafica di assistenza aiuta ad adottare uno stile di guida volto al risparmio di carburante.

    Per garantire una gestione ottimale dell’energia elettrica, Opel introduce un sistema di recupero dell’energia frenante che utilizza l’energia cinetica per azionare il generatore convertendola in energia elettrica che alimenta la batteria. Ciò avviene automaticamente nel momento in cui il guidatore solleva il piede dal pedale dell’acceleratore o preme quello del freno. Quando la batteria dispone di carica sufficiente, la potenza del generatore viene notevolmente ridotta e gli impianti che consumano energia elettrica vengono alimentati dall’energia elettrica accumulata, risparmiando così carburante. Il motore infatti non deve alimentare il generatore in fase di accelerazione e si riducono consumi ed emissioni.

    Inoltre un innesto attiva il compressore del condizionamento solo quando è effettivamente necessario. Le luci LED per la marcia diurna di serie contribuiscono a ridurre il consumo di energia.

    Alette attive sulla griglia del radiatore e pneumatici a bassa resistenza al rotolamento
    Per migliorare l’aerodinamica, l’Astra ecoFLEX è dotata di un sistema di alette attive montato sulla griglia del radiatore: il dispositivo resta aperto per mantenere una temperatura ottimale a basse velocità e quando il motore gira sotto elevato carico termico (come sulle pendenze o in caso di traino); si chiude automaticamente a velocità superiori per favorire il deflusso dell’aria sull’avantreno della vettura, il tal modo migliora l’aerodinamica, riducendo i consumi di carburante e abbassando le emissioni di CO2 . Il telaio di Astra è più basso di 12 mm e i pneumatici 215/60 R 16 o 225/50 R 17 ContiEcoContact 5 con bassa resistenza al rotolamento contribuiscono ulteriormente alla riduzione dei consumi di carburante.

    I modelli Opel ecoFLEX abbinano piacere di guida e bassi consumi
    La nuova Astra 1.7 CDTI ecoFLEX entra a far parte della gamma di diesel Opel ad alta potenza e emissioni e basse emissioni di CO2, che comprende:
      • Opel Corsa 1.3 CDTI ecoFLEX da 70 kW/95 cv, 94 g/km CO2 e 3,5 l/100 km
      • Opel Astra 1.7 CDTI ecoFLEX da 96 kW/130 cv, 99 g/km CO2 e 3,7 l/100 km
      • Opel Insignia 2.0 CDTI ecoFLEX da 118 kW/160 cv, 129 g/km CO2 e 4,9 l/100 km

    Opel sta investendo circa un miliardo di Euro nello sviluppo di sistemi di propulsione nuovi e maggiormente ecologici. Questo ampio programma va dal downsizing e dall’ottimizzazione della gamma motori, all’offerta di veicoli a GPL e a gas naturale, allo sviluppo di sistemi di motorizzazioni completamente nuovi. Anche l’introduzione dello Start/Stop rientra in quest’ambito: entro la primavera del 2012, Opel offrirà 34 combinazioni veicolo-motore con questa tecnologia, tra cui tutti i modelli Astra diesel e benzina con cambio manuale.

    Opel è il primo costruttore d’auto europeo a presentare un veicolo elettrico adatto all’uso quotidiano con il lancio di Ampera (111 kW/150 cv, 40 g/km CO2 e 1,6 l/100 km – dati preliminari ai sensi della norma ECE R101) previsto per la fine dell’anno.

    In breve – gli interventi per la riduzione delle emissioni di CO2 sulla Astra 1.7 CDTI ecoFLEX:
      • Pacchetto di tecnologie sul motore con sistema “Clean Tech Combustion”
      • Sistema intelligente Start/Stop con recupero dell’energia frenante
      • Nuova gestione motore e gestione termica
      • Cambio a sei velocità ad attrito ridotto con disposizione ottimale di asse e marcia
      • Miglioramento aerodinamico grazie al sistema di alette attive
      • Pneumatici a bassa resistenza al rotolamento
      • Luci LED per la marcia diurna

    Media.gm.com

    Opel Astra EcoFLEXOpel Astra EcoFLEXOpel Astra EcoFLEX
     
    Top
    .
  6.  
    .
    Avatar

    Advanced Member

    Group
    IMA Best Friends
    Posts
    3,933
    Reputation
    +1
    Location
    Taranto

    Status
    Offline

    Non potevano farlo sul sostituto del 1.7 Isuzu?
     
    Top
    .
  7.  
    .

    Advanced Member

    Group
    IMA Staff

    Posts
    4,933
    Reputation
    0

    Status
    Anonymous

    [Opel] Astra Sports Tourer - 100.000 esemplari prodotti in meno di un anno!


    Opel Astra Sports Tourer - Prodotti 100.000 esemplariOpel Astra Sports Tourer - Prodotti 100.000 esemplari
    Mercoledì 20 luglio è stato prodotto l'esemplare numero 100.000 della nuova Opel Astra Sports Tourer nella fabbrica di Ellesmere Port (Cheshire, Regno Unito), dove il modello viene prodotto ed esportato in tutta l'Europa ed in paesi come Cile (dove debutterà entro breve), Israele e Sud Africa. La motorizzazione più venduta è la 1.4 turbo, seguita dal 1.7 CDTI. Per far fronte ai numerosi ordinativi sono stati assunti 47 nuovi operai. La produzione nell'impianto di Ellesmere Port è iniziata nel 1962 e da allora sono passati di lì tutte le generazioni dell'Astra fino a quella attuale, la J. Oltre ad essere famoso per la sua qualità e la sua efficienza, lo stabilimento si pregia anche di un impatto ambientale molto contenuto. Infatti Ellensmere Port è stata la prima fabbrica di produzione automobilistica a ricevere la certificazione ISO14001 (poi BS 7750) nel 1995 ed ha anche collezionato numerosi riconoscimenti ambientali come l'"EON Energy Award" ed il "National Green Apple".

    A condurre l'auto fuori dalla linea di produzione è stato John Cooper, l'impiegato che lavora da più tempo - fin dal 1967 - all'interno dello stabilimento nonché un apprezzato funzionario sindacale, in presenza di alcuni dignitari locali, di alcuni ospiti d'onore e da molti dei dipendenti. "Sono estremamente orgoglioso e onorato di esser stato scelto per accompagnare la nostra 100.000esima Sports Tourer mentre essa lascia il nostro stabilimento e si presenta al mondo", dice Cooper. "E' un'auto fantastica con una guida sicura ed elegante ed un look spettacolare. Non vedo l'ora di spedirne molte altre ai futuri clienti Vauxhall (sorella britannica dell'Opel, ndr) e ai clienti in tutto il mondo."

    Il direttore dello stabilimento, Tony Francavilla, ha detto: "I miei ringraziamenti vanno in particolare a tutti i dipendenti che, come John, hanno contribuito al successo, anno dopo anno, dello stabilimento costruendo auto di classe mondiale, spianando la strada verso il futuro." Questo traguardo è l'ennesima conferma del successo dell'Astra Sports Tourer, che a meno di un anno dal lancio commerciale, ha conquistato la leadership nel proprio segmento in molti mercati tra cui Germania (dove sono state venduti ben 40.000 esemplari), Italia (12.000 circa) e Inghilterra (6.000 circa) staccando nettamente la concorrenza. Complimenti quindi ad Opel ed ai suoi dipendenti!

    Fonte: Theautochannel.com e Webwire.com

    Edited by GuidOpel™ - 22/7/2011, 20:23
     
    Top
    .
  8. Manu V6™
     
    .

    User deleted



    Ma la BMW lo sa che John Cooper lavora alla Opel da quasi 45 anni? :ninja:

    Edited by «Manu» - 23/7/2011, 10:34
     
    Top
    .
  9.  
    .

    Advanced Member

    Group
    IMA Staff

    Posts
    4,933
    Reputation
    0

    Status
    Anonymous

    Grande Opel, grande Astra! ♥
     
    Top
    .
  10. Giancarlo|
     
    .

    User deleted



    Opel non smette di stupire! Complimenti! :ride:
     
    Top
    .
  11. Manu V6™
     
    .

    User deleted



    Comunque complimenti all'Astra :ride:
     
    Top
    .
  12.  
    .

    Advanced Member

    Group
    IMA Staff

    Posts
    4,933
    Reputation
    0

    Status
    Anonymous

    Ho rimosso i messaggi Off-Topic. Manu, te dovresti conoscerlo il regolamento, no?
    CITAZIONE (GuidOpel™ @ 10/9/2010, 11:44) 
    2.1 Non sono consentiti:
      Flame e insulti tra gli utenti;
      • Incitamento al mancato rispetto delle presenti regole miranti alla esclusiva destabilizzazione della normale e pacifica partecipazione attiva al Forum;

    Questo atteggiamento non è tollerabile da parte di un SMod, che dovrebbe invece dare il buon esempio agli altri utenti! Tuttavia, aldilà di questa discussione, ti sei dimostrato frequentemente attivo all'interno del Forum, quindi non verrai rimosso dalla carica ma per questa volta mi limiterò ad un semplice richiamo. :occhei:
    Te, invece, Giancarlo, non devi seguire le provocazioni di altri utenti.
    Ricordo infine a entrambi che le questioni tra utenti si risolvono in privato. Spero di non dovervi più richiamare in futuro.
     
    Top
    .
  13. Lucas2014
     
    .

    User deleted



    Il cambio dell'astra j son difettosi
     
    Top
    .
12 replies since 17/9/2010, 22:18
 
.